Spegnimento incendi a gas estinguenti inerti e chimici: Argon, Azoto, IG55, CO2, NOVEC 1230

  • Moduli FSP-IG300, FSP-IG200
  • Sistemi di spegnimento incendi a gas inerti.
  • Bombole singole attuazione a solenoide.
  • Moduli bombole in batteria attuazione pneumatica.
  • Distribuzione dedicata o mediante valvole direzionali.
  • Assistenza alla progettazione ed alla installazione.
  • Calcoli di verifica computerizzati.
  • Sistemi certificati

ARGONFIRE®

argon (IG01), azoto (IG100), argon e azoto (IG55)
L’argon e l’azoto sono gas inerti, sono dielettrici, non inquinano, non sporcano, non danneggiano ed assicurano una protezione efficace ai beni protetti.
Disponibili sistemi a 200 e 300 bar.

Gas chimici: HFC227,  HFC125,  NOVEC 1230

Moduli di spegnimento automatico con gas estinguenti chimici, tutti ecologici a scarso impatto ambientale.

Unità di spegnimento “Sigma-XT”

  • Scelta ideale sia come Centrale di Rivelazione e Spegnimento in impianti autonomi che come Unità di Comando Spegnimento (UDS) in impianti di rivelazione analogici indirizzati.
  • 3 linee di rivelazione configurabili a singolo, doppio o triplo consenso di zona o di sola rivelazione
  • Ritardo all’attivazione programmabile
  • Countdown alla scarica dell’estinguente visualizzata sul display
  • Modalità operativa “Automatico” o “Manuale”
  • Pulsante di comando manuale spegnimento a strappo integrato
  • Ingresso pressostato di controllo bombola carica
  • Ingresso per comando di sospensione scarica
  • Uscite Relé per primo e secondo allarme
  • Uscita relé di guasto
  • Possibilità di controllo da remoto
  • Gestione del sistema di lavaggio dopo lo spegnimento

Sistema di spegnimento incendi a estinguente Aerosol di sali di potassio – Aerosol condensato

I sistemi di spegnimento ad AEROSOL di sali di potassio (EA) offrono un metodo unico di estinzione degli incendi attraverso una dispersione ultrafine di un agente estinguente AEROSOL generato da una vaporizzazione e da una successiva condensazione.
L’impiego di estinguente AEROSOL di sali di potassio negli impianti di spegnimento automatico incendi, costituisce, nella maggior parte dei casi, una valida alternativa ai sistemi a gas. Non necessitano tubazioni ne tantomeno pesanti bombole in pressione. L’AEROSOL di sali di potassio non è tossico, non è dannoso per l’ambiente e non sottrae ossigeno nel locale protetto.
Caratteristiche tecniche dei generatori di AEROSOL estinguente
  • Contenitore metallico in lamiera di acciaio inox
  • Attivatore elettrico intercambiabile (in caso di guasto basta sostituire solo l’attivatore e non l’intero erogatore)
  • Tensione di attivazione: 24 Vcc
  • Corrente di sorveglianza: max 5mA
  • Tempo di attivazione: immediato
  • Temperatura di utilizzo: da -20° a +60° C
  • Umidità: fino a 98% U.R.
Caratteristiche dell’AEROSOL di sali di potassio condensato
  • ALT (tempo di permanenza nell’atmosfera): trascurabile
  • ODP (potenziale depauperamento ozono): 0
  • GWP (indice effetto serra): 0
  • Granulometria: da 0,5 a 4 micron
  • Conducibilità elettrica: dielettrico fino a 20 KV
  • Corrosività: nessuna
  • Shock termico: nessuno
  • Scariche elettrostatiche: nessuna
  • Fenomeni di condensa: nessuno
  • Residui dopo l’estinzione: trascurabili
Prodotti aerodispersi generati dall’aerosol condensato *
  • CO (Monossido di Carbonio): 33 ppm
  • NOx (Ossido di Azoto): <5 ppm
  • Aerosol: 20 mg/m3

*Valori rilevati alla concentrazione di progetto